mercoledì 20 gennaio 2010

Un altro mostro di bonta'.....
















 




Felice a Testaccio

Via Mastro Giorgio, 29 (Testaccio),Roma
06.5746800
Sito
Giorno di chiusura:Domenica


Locale piccolo(purtroppo),se non prenoti non mangi,quindi.






Il ristorante,molto carino,e' stato da poco ristrutturato,due salette con mattoni a vista,soffitto con travi,tavoli comodi(ma un po' stretti),buona l'illuminazione.
Il cameriere, efficientissimo, sciorina in perfetto stile romano il menu, evidenziando le specialità del giorno (da notare che la carta è suddivisa nei giorni della settimana rispettando il Sacro Calendario della Cucina Romana: giovedì gnocchi, venerdì baccalà, sabato trippa, ecc.).
Quindi ci lascia la carta dei vini.
Si inizia...........
Antipasti nella norma.


Di primo: Sua Maesta' la CACIOEPEPE (   la preparazione qui),con la loro perfetta mantecatura al tavolo,unici a Roma,secondo me, ma anche i tipici primi romaneschi, in particolare i ravioli con doppia ricotta (mucca dentro e pecora fuori).... deliziosi.




Fantastici anche i primi di pesce e la zuppa (il venerdi).




Di secondo un'altra caratteristica del locale: L'ABBACCHIO AL FORNO, solo su ordinazione, che e' la fine del mondo(animali provenienti dalle alture abruzzesi) .
Ottimi anche involtini, polpette e la guancia brasata(un burro).
Fantastica la frittura di pesce il venerdi.
Per concludere il famoso TIRAMISU' al bicchiere,da collasso!



Conto sui 35 euro,vino della casa compreso.

Una delle migliori recensioni che abbia mai letto e' su un Blog(con la B maiuscola perche' stravedo per come e' fatto!):
http://senzapanna.blogspot.com/2009/10/quattro-blogger-da-felice-testaccio.html








Felice a Testaccio

Via Mastro Giorgio, 29 (Testaccio),Roma
06.5746800
Sito
Giorno di chiusura:Domenica

Nessun commento:

Posta un commento