domenica 4 dicembre 2011

All'Ambasciata di Capri

AMBASCIATA DI CAPRI

Via Ennio Quirino Visconti, 52
00193 - Roma (RM)

tel: 06.89928793
Sito Web

Ci troviamo in zona Prati, cosiddetta (pare), in quanto in antichita' detta prima “Orti Domiziani”, poi Prati di Nerone, quindi Prati di San Pietro;quando venne edificata prese il nome di Rione Prati.

Simpatico locale suddiviso in salette, quattro mi pare, ognuna arredata in modo diverso, le cui pareti richiamano degli ambienti diversi.
Noi siamo stati in quella che mi pare sia denominata “Piazzetta”.
Location molto pulita, essenziale, non certamente lussuosa ma piacevole e calda.

sabato 3 dicembre 2011

Da approfondire


OSTERIA ZI'MBERTO

Piazza San Giovanni della Malva, 14/b
00153 - Roma (RM)    tel: 06.5816646

 Dove si trova

Il cuore di Roma: Trastevere.

Trastevere del medioevo aveva vie strette, tortuose e irregolari; inoltre, a causa dei mignani, avancorpi sporgenti lungo le facciate delle case, non c'era spazio sufficiente per il passaggio dei carri. Alla fine del '400 tali mignani furono demoliti, ma nonostante ciò Trastevere rimase un labirinto di viottoli.Forte era il contrasto tra le ricche e possenti abitazioni dei signori e le casupole delle persone più povere.Grazie al parziale isolamento (si trovava al di là del Tevere) e all'ambiente multiculturale fin dal tempo dell'antica Roma, gli abitanti di Trastevere, chiamati trasteverini, venivano a formare quasi una popolazione a sé stante: popolani di nota tenacia, fierezza e genuinità.

Passeggiando lungo tali stradine mi sono imbattuto in una piccola piazza, un piccolo gioiello, Piazza S.Giovanni della Malva

 

 

 

 

 

 

 

Proprio di fianco alla chiesa si trova l'osteria di cui parlo oggi. Semplice, non regala nulla al lusso, anzi....qualche tavolino fuori sotto un pergolato oppure dentro, in una semioscura saletta in cui alcuni avventori stanno pranzando.

domenica 27 novembre 2011

Osteria Bonelli (a volte ritornano)



OSTERIA BONELLI

Viale dell'Acquedotto Alessandrino, 172-174
00177 - Roma (RM)

cell: 329.8633077
Dove Sono





Dopo circa un anno e mezzo scelgo di tornare in questo locale per gustarmi una cenetta e poter stare con la mia famigliola.
Prenotato qualche giorno prima, come unica difficolta' che abbiamo, e' stata quella del parcheggio, non proprio facilissimo, da quelle parti.Ma credetemi, ne e' valsa la pena!

giovedì 3 novembre 2011

Renato e Luisa




RENATO E LUISA QUELLI DELLA TAVERNA

Via dei Barbieri, 25
00186 - Roma (RM) 
tel: 06.6869660
SitoWeb  
Dove sono

 

Una seratina romana, che piu’ romana nun se po’……………
Vaghiamo per le viuzze intorno a Teatro Argentina senza vere mete precise.
Dopo una visitina alla Feltrinelli, arriviamo in via dei Barbieri e qui, anche per colpa di un clamoroso senso di “leggero” appetito vista anche l’ora, ci imbattiamo davanti ad un localino senza quasi insegne che mi ha ispirato subito:Renato e Luisa, ne avevo sentito parlare mooolto bene, ma si era senza prenotazione…..chiedo cosi’, tanto per provarci e………….clamorosa botta di c……….,mi dicono che c’e’ posto per tre!

domenica 16 ottobre 2011

Ottimo pesce a Fiumicino

 

 

 

RISTORANTE LA FATTORIA DEL MARE

Via Carlo del Prete
00054 - Fiumicino (RM)
tel: 06.65012251


Scoperto per caso, appena usciti dall'aeroporto Leonardo da Vinci, oggi abbiamo avuto fortuna!
Aspetto rustico di fuori, dove alcuni tavoli facevano bella mostra di se, elegante dentro, con tante vasche di pesci ed un ambiente sicuramente marino.

Per chi ama la ciccia a Torino.........

 

 

GRIGLIERIA MACELLERIA ALLOSSO

Via delle Orfane, 25
10122 - Torino (TO)

Tel. 011.19912387
Dove sono


  Immaginate di entrare in una bellissima macelleria e di scegliere una bellissima costata di manzo....non vedete l'ora di gustarvela a casa, avete gia' l'acquolina in bocca.....qui non c'e' questo problema: ve la cucinano, e nella maniera migliore, su brace di legna!
La bottega dei desideri di chi ama la ciccia,in questo caso, la Granda!
“La Granda” è un'associazione di allevatori nata circa cinque anni fa. I quali con l'aiuto e la regia del dott. Capaldo, hanno creduto e dato vita ad un progetto di rilancio della razza bovina piemontese e a una rivalorizzazione del consumo di carne di qualità. Quasi tutti i produttori provengono dal Consorzio di Tutela della Razza Bovina Piemontese e dall' insegnamento del suo fondatore, il dott. Francesco Delfino. Qui, all'interno del Consorzio, hanno cercato e raccolto gli stimoli necessari per tentare di dar forma ad un nuovo progetto, capitanato in prima persona proprio da loro stessi. Consapevoli delle molteplici differenziazioni che il mercato è andato via via assumendo, i componenti de La Granda si sono rivolti ad un diverso modello di consumatore che ormai, da qualche anno, é diventato una realtà commerciale tutt'altro che trascurabile. Partendo da uno standard produttivo già elevato, gli allevatori della razza bovina Piemontese, hanno cercato di coagulare nel progetto “La Granda” le esperienze trascorse all interno del Consorzio: una nuova idea di produzione attenta alla materia prima, alla salubrità ma anche al gusto stesso della carne, un attento disciplinare, una diversa sensibilità verso le problematiche legate al benessere animale e, soprattutto, la voglia di compiere un grande salto di qualità all'interno del mondo zootecnico-alimentare bisognoso di diversificazioni. Lontani dal patetico tentativo di intralciare il cammino e di competere con la grande distribuzione, gli allevatori de La Granda hanno voluto rivolgersi ad una fetta di mercato più attenta, quella che aveva l'esigenza di conoscere l'identità non solo di razza ma anche di modello produttivo della carne, prodotto indistinto da sempre. In parole povere, conoscere la provenienza ma, soprattutto, il tipo di alimentazione dell'animale. Il successo dell'ultimo anno ha premiato le scelte dell'associazione, segno tangibile che “l'altro” consumatore esiste e che in generale anche per la carne si è disposti, come già per il vino e i formaggi, a documentarsi un po' di più. Una ventina di allevatori non rappresenta certo l'intero mondo della Piemontese, ma una sua differenziazione' sì. Per la prima volta è stata “La Granda” a mettere dei paletti: la carne c'è, il prezzo è il risultato di un accordo con i macellai e i consumatori: entrambi disposti a spendere un po' di più per avere un prodotto di alta qualità. Al di fuori' delle tutele istituzionali, “La Granda” ha voluto riscoprire e rivalorizzare, sia nel momento della commercializzazione che in quello delle relazioni esterne, il ruolo dell'allevatore-produttore. Lui solo, padrone del suo prodotto, è in grado di andare alla ricerca di un diverso tipo di consumatore, di presentarsi, confrontarsi con altre realtà produttive. Anche con chi, a causa degli ultimi fatti di cronaca, nutre legittime diffidenze verso il prodotto carne, per dare finalmente volto ad un mondo produttivo che sino ad oggi ha penalizzato consumatori e produttori, premiando unicamente l'anello intermedio della catena.

Una tappa da non perdere a Torino



ANGOLO DI PARIN

Via Bernardino Galliari, 27
10125 - Torino (TO)

tel: 011.6692040
Dove si trova 

Tipica piola piemontese, dove anche la proprietaria sembra uscire da un racconto dell’ottocento, cosi’ come la mise en place, piacevolissima a vedersi.
Cos’è la “piola”, beh vi lascio con questa descrizione di Piero Novelli, giornalista, del 1965.“Se c’è un’istituzione torinese dura a morire, nonostante la civiltà delle macchine trasformi l’individuo in uomo-massa (e Torino sia una delle punte avanzate di questa trasformazione) è la «piola ». Se traducessimo il termine vernacolo di «piola» semplicemente con quello italiano di «osteria», questa sua sopravvivenza non desterebbe invero meraviglia alcuna: anche l’uomo-massa mangia, beve, brinda e s’ubriaca. Ma in «piola», oltre che svolgere le succitate azioni, l’uomo canta, vive, discute, s’umanizza; e «cantare» in un certo modo, senza adeguarsi a facili versi e a scontati moduli musicali, è un azione squisitamente individualistica. Quasi una reazione al livellamento dei costumi, quasi una rivolta al sovvertimento delle tradizioni: un sistema per salvarsi dall’intruppamento e per sfuggire ai tentacoli dell’alienazione.”

sabato 24 settembre 2011

altro oblio...........

Nemmeno qui posto delle foto......quasi mi vergogno...ma a qualcuno devo dirlo,no?



AL POSTO GIUSTO (si,ma di cosa?)

Via dei Gelsi, 141
00172 - Roma (RM)

tel: 06.2573904


mercoledì 21 settembre 2011

Oblio...........

Nemmeno 'na foto, ce metto.....................


DAR BRUTTONE

Via Taranto, 118
00182 - Roma (RM)

tel: 06.89024870

sabato 17 settembre 2011

Grande Pappammi'

PAPPAMMI

Via Portuense, 325
00149 - Roma (RM)

tel: 06.5570656
Dove sono.....



Dei sardi io mi fido, e faccio bene.
Ogni volta che ho a che fare con loro e si parla di cucina, non mi hanno mai deluso.
Anche l’altra sera, in questo bel locale sulla Portuense, mi hanno stupito con la loro abilita’ culinaria.

lunedì 12 settembre 2011

Notizie per gli automobilisti


HOTEL-RISTORANTE APOGEO

Uscita A1 Valdichiana - 53040 Bettolle (SI) Italy
Tel. (+39) 0577/624186 - Fax. (+39) 0577/624193
SitoWeb
Dove Sono 

Come molti italiani sanno, e’ buona norma seguire le scie dei camionisti :dico di quando vanno a mangiare!!!!
In corrispondenza dei caselli, infatti,spesso si trovano piccole trattorie,ostelli e osterie con grandi spazi per parcheggiare i TIR:ottimo segnale, li di sicuro si mangia bene, tanto e si spende poco!
L’altro giorno ero sulla Firenze-Roma, avevamo fame, siamo usciti al casello di Valdichiana ed invece della solita trattoria abbiamo trovato un hotel con inserito in un parco bellissimo.
La fame era tanta, ci siamo fatti coraggio e siamo entrati.
Ci accoglie un cameriere in livrea che ci ha quasi terrorizzati.
Perche’?

domenica 11 settembre 2011

OSTERIA DI GIOVANNI










 

 

 

OSTERIA DI GIOVANNI

Via del Moro, 22
50123 - Firenze (FI)

tel: 055.284897
SitoWeb



Week-end a Firenze, un paio di giorni di relax all’insegna del buon bere e del buon mangiare.
Pur senza avere alcuna guida del loco, mi ero ben documentato in precedenza,e come primo appuntamento gastronomico son arrivato a Via del Moro, dopo che ci eravamo saziati d’arte in giro per questo museo senza mura che chiamano Firenze.
Qui ho potuto sperimentare che la cucina toscana, da come e’ interpretata in questa trattoria, e’ senz’altro all’altezza della bellezza della citta’.

mercoledì 7 settembre 2011

Che te sei perso, a France'............



BRASSERIE 4:20

Via Portuense, 82
00148 - Roma (RM)

tel: 06.58310737
Dove si trova

PortaPortese.Ieri sera, in occasione di una riunione di lavoro, decidiamo di andare in questa birreria per rinfrescarci e continuare a discutere.
Mentre aspetto gli ultimi arrivati, mi leggo sul palmare le recensioni che altri avventori, prima di me, hanno postato sul sito di 2spaghi: quasi inorridisco, a leggerle, e mi faccio il cosiddetto “segno della croce”, come a dire:che Dio ce la mandi buona!

sabato 3 settembre 2011

Si puo' fare di piu' e meglio.......

RISTORANTE BAIA CHIA

Via Machiavelli, 5/a
00185 - Roma (RM)

tel: 06.70453452
Sito Web 
Mappa


La migliore cosa della serata?
La simpatica e cordiale professionalita' del servizio.

giovedì 25 agosto 2011

A FRANCE', HO TROVATO UN POSTICINO CHE FA PER NOI.......




OSTERIA JENNY A SAN LORENZO

Piazza dei Campani, 14/15
00185 - Roma (RM)
cell: 339.6930203
Mappa



S.Lorenzo, quartiere universitario, cari ricordi di un passato di studente che, insieme ad altri, ricercava posticini in cui mangiare e divertirsi con pochi soldi.
Secondo voi, puo’ una non-romana, bergamasca per di piu’, aprire una trattoria in un quartiere cosi’ pololar-romanesco?

domenica 21 agosto 2011

A VOLTE RITORNANO!!!!


Una giornata di lavoro “infernale”, cosi’ come l’afa che avvolge noi romani.
Sono le venti di sera e che si fa?
Io e la mia famiglia fuggiamo verso altri lidi, piu’ refrigerati e piu’ accoglienti di questa citta’-forno.
E dove andare a prendere il fresco se non verso i Castelli?
Guidando ritorno col pensiero a qualche giorno fa, un locale visitato che mi era rimasto impresso (molto buono), ma che non aveva “saziato” le mie curiosita’ gastronomiche….
Ritorno quindi senza remore di sorta alla “Longarina”.
Sulla via dei Laghi, sapete, e’ come entrare dentro un bosco, pace e frescura assicurati!

lunedì 15 agosto 2011

FERMI TUTTI!!!!




QUEEN MARY

Lungomare della Salute, 56
00054 - Fiumicino (RM)
tel: 06.6522620

 





FERMI TUTTI!!!!
Qui se magna bene!
E se lo dico io che ho gusti barbari.........
Da fuori, se lo vedete, vi fate il segno della croce, come a dire.........che Dio ce la mandi buona!
E ve la manda si, buona.

sabato 13 agosto 2011

Al Grottino


RISTORANTE IL GROTTINO

Via Regina Margherita, 41
00044 - Frascati (RM)
tel: 06.9416873

 




Splendido il panorama, veramente valida la cucina, varie le proposte culinarie e quelle dei vini, soprattutto laziali: questo il commento che sento di fare su questo onesto rappresentante della cucina frascatana.
Naturalmente in questa stagione siamo stati all’aperto a goderci i fresco oltre che il panorama, ma ho visto che gli interni sono veramente notevoli, tavoli spaziosi fra loro, bei tovagliati, bella la scenografia.
Fuori, invece, ha l’aspetto poco piu’ di una fraschetta, ma ti colpisce subito, al passaggio, quando si nota la forma di pecorino scavata all’interno nel quale mantecano la “cacio e pepe”.

lunedì 8 agosto 2011

La Longarina


LA LONGARINA
Via dei Colli, 1
00040 Rocca di Papa (RM) 
Tel 06 9495135 
SITO WEB

Che afa!
Per sfuggirle decidiamo di imbarcarci destinazione Castelli Romani, e piu’ precisamente, a Rocca di Papa.
E’ pomeriggio,e man mano che ci avviciniamo alla meta, vedo che le temperature esterne all’auto diminuiscono notevolmente.
In questa zona ci vengo spesso e conosco molti locali che pero’, diciamoci la verita’….non mi entusiasmano all’idea di tornarci!
Ricordo allora di un commento di un collega di 2spaghi per un locale in zona…..faccio mente locale ed imbocco la Via dei Laghi, in una traversa della quale, appunto, si trova La Longarina.
Un parco enorme, molti alberi da frutta e non, un silenzio ed un fresco……

mercoledì 27 luglio 2011

Al Portolano


Splendida Gallipoli!
Grande Salento e grande la sua cucina, semplice, mai complessa, ricchissima di una materia prima straordinaria: il mare e la terra che con i loro frutti regalano alla Puglia uno splendido primato in cucina.
L’altro giorno abbiamo voluto visitare questo locale per degustare appunto questi prodotti.
Due salette che guardano uno squarcio di mare strappafiato.
Menu’ a voce, ma gia’ ti fai un’idea che avrai un bel da fare,stasera.

L'ANTICO MONASTERO




Nella piazza centrale di Felline, in un ambiente che, grazie anche alle sfumature cromatiche della serata estiva, pare un set cinematografico di un film ambientato nel medioevo, abbiamo due tavolate che si fiancheggiano, di due ristoranti che vivono la loro vita (immagino) disputandosi ogni singolo turista che passi da questa fantastica piazza.
Ma io ho con me la Spagoguida (grazie alla quale ho assunto i miei superpoteri!!), e tra i due, nesun dubbio: scelgo l’Antico Monastero.

venerdì 22 luglio 2011

RISTORANTE LA CONCHIGLIA

RISTORANTE LA CONCHIGLIA
VIA C.COLOMBO,8
73040 S.MARIA DI LEUCA (LE)
3477048075



Lunga passeggiata nella splendida S.Maria di Leuca, davvero bella, una perla di rara bellezza.
Dopo aver visitato cattedrale, porto turistico ecc, ci viene (strano,eh?) un piccolo languorino(!)…stranamente su 2spaghi vediamo solo un ristorante che,a vederlo da vicino, non ci entusiasma….continuiamo a passeggiare…troviamo tre locali sulla spiaggia,praticamente con i piedi nel mare che, onestamente, espongono all’esterno il menu’(cosa assolutamente da fare, secondo me) e….strabuzzando gli occhi, notiamo l’asterisco su tutti i piatti di pesce!SURGELATO tutto quanto!Manco a Madonna di Campiglio,no?

TRATTORIA CENTRO COLONICO

TRATTORIA CENTRO COLONICO
VIA L.SETTEMBRINI,43
TORRE SAN GIOVANNI,MARINA DI UGENTO (LECCE)
3297669825















Antico agriturismo in zona Torre S.Giovanni, pochi metri dal mare,odore di salsedine che ti inebria.
Una famiglia intera al lavoro: avete presente la famiglia della pubblicita’ del Mulino Bianco?
Sorridenti, disponibili, ti traducono in italiano i nomi delle varie portate, ti spiegano che usano solo ingredienti che provengono dalle loro coltivazioni (che ti portano a vedere, essendo circostanti alla trattoria).
Prenotiamo per la sera stessa (mi raccomando,fanno solo pochi coperti, se non prenotate….nisba!).

Si va in vacanza.......Salentu: lu mare, lu sole e lu ventu !!!!

" LU PESCATORE"
TRATTORIA-PIZZERIA
73059 Torre S.Giovanni-Marina di Ugento (LE)
Corso Annibale,1
3392950292-0833937018




Veranda sulla spiaggia, il porticciolo di Torre S.Giovanni sulla sinistra, un tramonto mozzafiato.
Entriamo e chiediamo un tavolo per quattro naturalmente all’esterno, non avevamo prenotato: era un lunedì sera!
Nisba,il capo cameriere, compitamente vestito tutto di nero,ci concede una prenotazione per la sera successiva.
Dopo ventiquattro ore esatte, siamo pronti e ci appropriamo del miglior tavolo: un punto a loro favore? Ci hanno riconosciuti ed accompagnati al tavolo con su la nostra prenotazione.
Decidiamo di gustarci questa bella seratina:luci soffuse, tovagliato curato (anche se un po’ disordinato, ma tirava vento…), camerieri impettiti vestiti di nero.

sabato 25 giugno 2011

Altro piacevolissimo posticino qui a Roma



MEJO DE BETTO E MARY

Via di Pietralata, 150
00158 - Roma (RM)
tel: 06.60662318

Piu' che decente, meglio di molti altri "blasonati": almeno da 7,direi.
Cena mensile fra colleghi, una quindicina circa.
L'aspetto esterno non e' il massimo,ma per quel che serve....proviamo.

venerdì 24 giugno 2011

Un altro must napoletano.....................
















E poteva mancare,nella mia vacanza napoletana,un Must come la Fenestella?
Assolutamente no!

Non solo per turisti ma in zona turistica.........................















ANTONIO & ANTONIO

Via Partenope, 27
80121 - Napoli (NA)
tel: 081.2451987


Temevo molto,avvicinandomi a questo locale.
Temevo di trovare un ennesimo locale turistico:mangi poco,male e paghi molto.

Relax napoletano...........Da Michele,La pizza.













 La pizza?

Certo,e' il posto ideale per gustare questo fantastico cibo.

venerdì 29 aprile 2011

Evviva le novita'

"Evviva le novita'!
Alle porte di Roma,sulla via Casilina,piu' o meno in zona Laghetto,ha aperto da poco un locale che e' insieme una pescheria,un'enoteca ed un ristorante.
Curioso,entro e domando al proprietario come funziona 'sta cosa....



DAL PARENTE

Via Casilina, km.21,500
00100 - Montecompatri (RM)
tel: 06.9487131

domenica 10 aprile 2011

Sa Tanca : Ottimo e abbondante!




SA TANCA

Via Nomentana, 1111
00137 - Roma (RM)

06.86899627
SitoWeb
"Complice il centro commerciale vicino,si fanno le 21.30 e ci guardiamo negli occhi:la fame e' tanta!
Mi viene in mente questo locale a poca distanza di cui avevo letto su questo sito e,anche se temevo per l'ora tarda ed il fatto che si trattavasi di un sabato sera....ma ci siamo fatti coraggio e ci siamo avviati.
Il locale era....starcolmo?no,di piu'!
Ma,nonostante questo,un cameriere simpaticissimo(anche se laziale....)ci trova un tavolo per quattro in un baillame di suoni e voci.
Temevo in una figura barbina con i miei,temevo in un servizio lentissimo,invece,dopo pochi minuti ci affiancano un tavolino e cominciano a portare di tutto e di piu'.....

Alle porte di Subiaco,nella Valle dell'Aniene


"Su invito di cortesi amici decidiamo di passare una giornata in questa bellissima localita' tra boschi e la storia degli antichi monasteri benedettini,la famosa valle dell'Aniene.
Come fossimo dei vecchi,cari amici,veniamo accolti dalla padrona di casa(di cui non ricordo,ahime',il nome),il suo consorte(Giovanni)nonche' cuoco,e dalla loro figliola.
Un vecchio camino acceso,dei tavoli ben apparecchiati,delle suppellettili di antico stampo.....insomma:l'aria di una volta!

lunedì 28 febbraio 2011

La Carbonara s'adda senti'.............


Dice.....com'ha da esse,la Carbonara?
Mmmmmmmmmmm,fece l'omino..
Semplice,rispose,s'adda senti' quanno che arriva ar tavolo!
Se deve da senti'? e come?che vor di?
Dunque,mo' te spiego......
Tu stai seduto ar tavolo,ascoltando li rumori de la cucina....
e er brontolio dello stomaco.
An certo punto senti...come le vosi delle sirene...none,mica quelle der 118!
Le sirene de Ulisse,te lo ricordi?
Dunque,senti ste voci melodiose,chiudi gli occhi e...pian piano cominci a senti'
er profumo der guanciale,dell'ovo,der pecorino e der pepe.
Cominci a saliva',sempre a occhi chiusi.
Quanno che c'hai la cuccumella davanti con la pasta fumante e la cominci a gira'....
e che te lo dico a fa'.....quer giallo,quer nero,cor pecorino bianco sur cucuzzulo come su na montagna.....
e la giri,la giri.....
ar primo boccone,se nun ce credi,comincerai a credere all'esistenza di Dio....perche'?
pasta ar dente,salsetta di uovo e pepe e pecorino romano e mettice il guanciale scrocchiarello
che lo vai a cerca' nel piatto,per questo ce ne va tanto!
Alla faccia di chi vorrebbe rovina' sto piatto de Dio con la pancetta e col parmigiano o facenno
coce l'ovo....brrrrrrrr
Inzomma,cari ragazzi,cosi' ha da esse la CARBONARA!
(Questa,amici,la mejio vista in rete.....guardate su: Giallozafferano!)

domenica 27 febbraio 2011

Ma dove sono le trattorie de 'na vorta?



AGUSTARELLO A TESTACCIO

Via Giovanni Branca, 100
00153 - Roma (RM) 

tel: 06.5746585



MANGIAR BENE E SPENDERE POCO

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

"La trattoria è un esercizio pubblico, prevalentemente di tipo popolare, destinato alla vendita e consumazione dei pasti in loco.
Alcuni di questi esercizi possono essere rinomati e ricercati per la qualità dei cibi e per la caratterizzazione, quasi sempre di cucina locale-regionale, delle preparazioni.
L'economicità dei prezzi praticati è una attrattiva di questi locali a cui fa riscontro una maggiore semplicità nel servizio e negli arredi, ma non nella qualità e quantità dei cibi offerti
che spesso è di ottimo livello."

Secondo voi,e' cosi' che dovrebbe essere?
Per me lo e'!
E' per questo che ieri,andando a pranzo in una fra le "mejo" trattorie romanesche(almeno di una volta),da Augustarello,
a Testaccio,leggendo la carta delle proposte culinarie,mi son soffermato a pensare:ma uno studente,un impiegato od un operaio
che a pranzo,invece del solito panino si volesse fare du' spaghi,ma ti pare possibile che come minimo debba spendere
come minimo 10 Euri per una semplice cacio e pepe?
Se ragioniamo,quanto puo' costare fare un piatto di pasta cacio e pepe?
Fate voi,per me,comunque,spendere dieci euro mi sa tanto di.......(sola?)
Ebbene si,tutti,dico tutti i primi stavano 10 euri....assurdo,no?
Dei semplici primi,non a base di pesce,dove i costi salgono notevolmente.
Mi sa che ci stiamo impazzendo...o sono io che sto invecchiando?
Non parlo per me,ma per tanti altri che vorrebbero esistessero dei posti(leggasi "trattorie"),dove ad un semplice mangiare
corrispondesse un giusto pagare..........vogliamo,per favore,creare un elenco di posti dove non si venga "spennati"?

Tornando ad Agustarello:tanta pasta,poco uovo,poco sapido,non pecorino ma un mix(....),cottura della pasta da dimenticare....Insomma,rapporto qualita'/prezzo sproporzionato(vero,caro Gusto?).

UNA DEBACLE!

Mie care trattorie de 'na vorta...esistete ancora?
se si,battete un colpo!
Enzo


http://www.facebook.com/topic.php?uid=38457194090&topic=15960



http://tavoleromane.wordpress.com/2011/02/04/trattorie-roma/

lunedì 31 gennaio 2011

Volete una dritta?








"Per me,il miglior connubio tra due cucine che io adoro:l'emiliana e la romana.

Entrambe hanno nella cordialita' del servizio e nella sua spontaneita' "verace" il minimo comun denominatore.